L’ESPERTO DI ÈLAN

AEROBICA CICLICA E STRESS ENDOCRINO

 

La risposta scientifica a questa domanda, come spesso sottolineiamo, è "Dipende". 

 

Per attività aerobica ciclica si intende quella ripetitiva nel gesto biomeccanico e nell'intensità, come corsa, cyclette e aerobica classica per capirsi. 

 

Sebbene vi siano molti aspetti positivi derivanti da questo stimolo metabolico dobbiamo sempre tenere conto dei possibili effetti negativi. Come ogni attività fisica presenta range di lavoro che favoriscono maggiormente gli adattamenti positivi, altri che determinano con maggior importanza gli adattamenti negativi. Uno di questi, molto sentito dal pubblico femminile, è senz'altro lo "stress" endocrino. La Donna, sebbene sia caratteristicamente più resiliente dell'uomo, tende a reagire e compensare a determinati stress metabolici con interventi ormonali importanti. Questi interventi risultano efficaci per l'attività da svolgersi ma negativi sotto il profilo estetico e funzionale.

 

L'attività aerobica quindi dev'esser calibrata in termini di tempo di lavoro e intensità di carico, sull'individuo, ovvero sul volume di lavoro settimanale, sulle caratteristiche emotive, sui ritmi sociali, sulla predisposizione morfologica e ormonale della persona. 

 

Il tutto INDISPENSABILE per evitare quei processi fisiologici evidenti di ritenzione idrica, aumento del tessuto adiposo, aumento della PFES (cellulite), ecc. Il cortisolo è senz'altro il capostipite di questi ormoni ma non l'unico. Altri fattori predisponenti genetici poi determinano una maggiore o minore problematica nel gestire questa attività e stress derivati.

 

Valutazione quindi non standardizzabili, valutazioni tecniche che necessitano una valutazione preventiva professionale anche per questa attività quando l'obbiettivo è salute e benessere. L'estetica, ne è la conseguenza naturale.

 

Ecco perché consigliamo sempre un confronto con i nostri Tutor, saranno ben felici di aiutarvi anche in queste valutazioni. Il servizio di PROFILAZIONE infatti, in cui i nostri Tutor si sono specializzati, mira proprio a questo. Valutare con professionalità le condizioni specifiche del soggetto per pianificare il lavoro migliore da sviluppare. Questo è fondamentale per Noi.

 

Ricordiamo sempre che in questo ambito, il di più, è sempre peggio. 

 

Inoltre, specialmente per le Donne, rimane da ragionare sulle ripercussioni al sistema circolatorio e linfatico derivanti dagli allenamenti ciclici prolungati. Ma per questa argomentazione vi rimando al prossimo aggiornamento.

 

 

Paolo Cruder,

Responsabile Tecnico di Èlan Vital